Capodanno Giovani a Pescara, 3 notti

Abruzzo

* I prezzi comprendono il costo della garanzia annullamento Meditour
Camera Sistemazione PersonePrezzo Finito*
Camera 1
CAMERA DOPPIA
2adulti 
386,88


29 dicembre: Arrivo libero nel pomeriggio in hotel a Pescara. Assistenza di nostro personale. Sistemazione nelle camere riservate. Pernottamento.

30 dicembre:  Prima colazione in albergo. Giornata libera. Facoltativamente ed in supplemento è possibile effettuare una escursione con auto propria che prevede la visita di una cantina con relativa degustazione dei vini prodotti, di una visita ad un frantoio e la visita guidata del centro di Loreto Aprutino. Pernottamento.

31 dicembre: Prima colazione in albergo. Mattina visita guidata a piedi della città di Pescara. Da vedere sia la parte più antica con la cattedrale di San Cetteo e l’antico quartiere dei pescatori (dove si trova le case natali di Gabriele D’Annunzio e di Ennio Flaiano) che il nuove centro della città. Cena di capodanno in un ristorante del centro. I festeggiamenti per il nuovo anno si svolgeranno nella Piazza della Rinascita più conosciuta ai pescaresi come Piazza Salotto. Al momento il programma della serata in piazza non è stato ancora definito. Negli anni scorsi ha visto sempre la partecipazione di migliaia di giovani e la presenza sul palco di big della musica e del varietà (Vinicio Capossela è stato il cantante di punta della serata dell’ultimo Fine anno).  Pernottamento.

01 gennaio:    Prima colazione in albergo. Partenza per il rientro.

La Quota comprende:

  • Sistemazione in hotel 3 stelle in camere doppie con servizi privati con trattamento di pernottamento e prime colazione;
  • Cena dell’ultimo dell’anno in ristorante bevande incluse;
  • Visita guidata della città di Pescara;
  • Assistenza di personale Meditour all’arrivo.

La Quota non comprende:

  • Ingressi;
  • Extra in genere;
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella voce la quota comprende.

Mare e dintorni in Abruzzo

blog 0

È arrivato giugno. È arrivata la voglia di vacanze e soprattutto di mare. Le giornate si allungano e in

È arrivato giugno. È arrivata la voglia di vacanze e soprattutto di mare. Le giornate si allungano e in Abruzzo c’è la possibilità di stare al mare o di girovagare nei dintorni.

In Abruzzo c’è il mare e ci sono anche i dintorni che emozionano con le esperienze, gli scorci, e l’aria frizzante della collina. Potremmo scrivere che il mare si sposa perfettamente con il paesaggio circostante.

Perché in Abruzzo mare e dintorni sono importanti per rendere la vacanza indimenticabile?

Lo abbiamo chiesto agli abruzzesi e ai turisti. La risposta è la stessa: c’è posto per tutti, puoi accomodarti davanti al mare e perdere lo sguardo verso l’orizzonte, puoi vivere la tradizione mangiando un piatto tipico oppure girovagare per i borghi tra vicoli caratteristici ed edifici storici.

I dintorni dell’Abruzzo non hanno una precisa collocazione geografica ma sono una tappa fissa e consigliata per chi vuole visitare in un solo giorno mare e montagna.

Nei dintorni, in quei paesini non troppo lontani dal mare e nemmeno dalla montagna si creano situazioni speciali ed il più delle volte si svolgono in un ristorante; i dintorni sono il posto giusto per fare una pausa. 

Diciamoci la verità: in vacanza e soprattutto quando si vivono certi momenti non c’è nessuna fretta perchè non esistono i turni di lavoro, e questo l’oste lo sa bene. Quindi, molto spesso ci si accomoda al tavolo senza fare previsioni né calcoli su calorie e tempistiche.

In Abruzzo ci sono luoghi che meritano il nostro tempo. 

Dopo il pasto comprensivo di caffè, carrellata di amari e di chiacchiere inizia la scoperta del paese, spesso si tratta di un piccolo borgo o di un paese con pochi abitanti. Dall’alto si scorge il mare e dall’altro lato lo sguardo si allunga verso la montagna.

La passeggiata in centro con il rumore dei passi e il sorriso curioso degli abitanti svela storie antiche, tradizioni e bellezze che vivono tra mare e monti, nei dintorni.

Quanti sono i “dintorni” che il mare in Abruzzo racchiude?

Molti. Sono tutti i luoghi dai quali si può vedere il mare da lontano e sentirne comunque l’essenza. Sono dei posti giusti per chi vuole una vacanza libera e al tempo stesso attiva, per chi dopo il tuffo in mare si allontana per un’altra esperienza, e per chi dopo esser stato in montagna e prima di arrivare al mare ha bisogno di riempire gli occhi di arte e cultura.

Mare e dintorni diventano una necessità.

 

Se vuoi restare con il pensiero in Abruzzo ti consiglio di leggere anche:

Abruzzo, andiamo. È tempo di conoscerti.

I trabocchi, la costa e la magia di un tempo.

Percorsi e itinerari senza tempo in Abruzzo.

Ci vediamo? Scrivici nei commenti un’emozione, un pensiero o un racconto legato a questa terra. Siamo felici di leggerti.