Tour Classico Abruzzo in libertà

Per visualizzare le tariffe, inserisci la data di arrivo e gli altri dati nel modulo qui sopra

Tour Classico Abruzzo in libertà con auto propria alla scoperta di una regione dove si mescola la modernità di una città come Pescara alla storia ed all’antichità di centri d’arte come Sulmona, Chieti e L’Aquila, dove si passa in pochissimo tempo dalle spiagge dorate dell’Adriatico alle vette più alte dell’Appennino, dove potrete gustare dei prodotti dell’eccellenze enogastronomiche.

Partenze:
Tutti i giorni (escluso Pasqua, e festività natalizie)

1° giorno: Pescara
Arrivo nel primo pomeriggio a Pescara. Visita guidata della città moderna e dinamica, la più grande della regione. Da vedere sia la parte più antica, con la Cattedrale di San Cetteo e l’antico quartiere dei pescatori, dove si trovano le case natali di Gabriele D’Annunzio ed Ennio Flaiano, che il nuovo centro della città dove sul lungomare sorge la scultura La Nave di Pietro Cascella. Merita una visita il Museo delle Genti d’Abruzzo, situato nell’ex Bagno Penale Borbonico, che include una sezione archeologica ed una dedicata all’Abruzzo rurale. Il museo Paparella-Treccia conserva opere in ceramica. Cena tipica marinara in ristorante. Pernottamento.

2° giorno: Pescara – Chieti – Sulmona
Prima colazione in albergo. Partenza con auto propria per Chieti dove vi aspetta la guida locale per effettuare la visita dell’antica Teate Marrucinorum capoluogo della popolazione italica dei Marrucini, posta in posizione panoramica sulla Val Pescara, oggi è una città d’arte che conserva innumerevoli testimonianze storiche: la Cattedrale intitolata a S. Giustino; Corso Marrucino con le chiese barocche di S. Domenico e S. Francesco e il Teatro Marrucino; i resti delle Terme Romane. Il Museo Nazionale di Antichità conserva la più importante raccolta archeologica d’Abruzzo, mentre il moderno Museo Archeologico della Civitella ospita reperti che raccontano la storia della città. Pranzo libero. Successivamente vi trasferirete a Sulmona, cena e pernottamento.

3° giorno: Sulmona
Prima colazione in hotel. Con la guida locale visiterete Sulmona, città di origini antichissime che, ricca di testimonianze artistiche, diede i natali al poeta Ovidio e fu il luogo dove vennero creati i confetti, in età preromana. Monumenti di eccezionale bellezza sono il Complesso dell’Annunziata, la Cattedrale di San Panfilo, Santa Maria della Tomba e l’acquedotto medievale, la grandissima Piazza Maggiore oggi intitolata a Garibaldi. A fine visita effettueremo una sosta in un azienda cooperativa dove quotidianamente i produttori soci vi fanno confluire il meglio della produzione agro pastorale locale. Qui effettueremo una degustazione di prodotti tipici accompagnata da un calice di vino Montepulciano d’Abruzzo DOC. Pomeriggio libero.

4° giorno: Alba Fucens – Celano
Prima colazione in albergo. Partenza per Alba Fucens città prima equa (fondata nel VII sec. a.C.) e poi municipio romano. Visita guidata del sito archeologico più importante degli Abruzzi, che conserva testimonianze storiche piene di fascino: l’anfiteatro, le prigioni, le grandi residenze patrizie, le botteghe ed il grande mercato coperto, le terme ed un tempio trasformato in abbazia benedettina. Pranzo libero. Pomeriggio visita guidata di Celano, antica roccaforte e centro della Marsica, è in una posizione quanto mai pittoresca ai piedi di una pietra rocciosa su una collina che domina il Fucino. Il Castello, splendida fortezza e sede di un importante museo. Nel borgo antico si trovano la barocca Chiesa del Carmine con portale romanico, la Collegiata di S. Giovanni Battista, la Chiesa di S. Maria della Valle. Successivo rientro in hotel. Cena e pernottamento.

5° giorno: Bominaco – Calascio – Castel del Monte – Santo Stefano di Sessanio
Prima colazione in albergo. Partenza per Bominaco, dove il custode della chiesa romanica di Santa Maria Assunta vi farà visitare l’oratorio di San Pellegrino interamente affrescato nel 1200 è una testimonianza eccezionale dell’arte abruzzese. Proseguimento per Castel del Monte e visita guidata di questo stupendo borgo di circa 530 abitanti inserito nel prestigioso club de “I Borghi più belli d’Italia”. E’ arroccato sulle pendici del Gran Sasso ed è dominato dall’immenso altopiano di Campo Imperatore, da molti chiamato il “Piccolo Tibet”. La vicinanza con i ricchi pascoli dell’altopiano hanno da sempre favorito l’allevamento, sopravvissuto perfino al tramonto della transumanza. L’antichissima pratica della pastorizia ha forgiato una stirpe di pastori e creato una solida e famosa tradizione casearia, che è rimasta intatta nei secoli. Ricotte e formaggi di Castel del Monte erano, infatti, molto apprezzati e ricercati già ai tempi dell’antica Roma. Pranzo libero (consigliamo di effettuare una degustazione di formaggi e salumi in una delle aziende zootecniche del luogo). Dopo pranzo trasferimento a Rocca Calascio. Qui effettueremo la visita libera del castello riconosciuto dal National Geographic come uno dei più affascinanti al mondo. A Santo Stefano di Sessanio vi aspetta la guida per farvi visitare questo stupendo Borgo medioevale, possedimento dei Medici, caratterizzato ancora oggi dalla Torre Merlata che spicca nel mezzo del centro abitato; ha stradine strette e tortuose interrotte da improvvise e ripide scalinate; importanti esempi di architetture civili si incontrano lungo le caratteristiche strade. Cena e pernottamento in hotel in uno dei borghi del Gran Sasso.

6° giorno: Grotte di Stiffe – L’Aquila
Prima colazione in albergo. Mattina ci si sposta a San Demetrio de Vestini dove in epoca preistorica nella c’era un grande lago, una volta scomparso emerse un fiume, che aveva scavato un percorso sotterraneo oggi visitabile: le grotte di Stiffe, dove sale con concrezioni calcaree si alternano a spettacolari cascate. Pranzo libero. Pomeriggio visita con guida de L’Aquila, che oggi si presenta al visitatore ancora ferita dal devastante sisma del 6 aprile 2009, ma il centro storico, uno dei sei più importanti d’Italia per la bellezza del patrimonio architettonico, è tornato in gran parte a risplendere con la magnificenza e le nobili sembianze del passato. L’itinerario permetterà si visitare i più importanti monumenti restituiti dopo gli accurati restauri: la Fontana della Rivera detta delle 99 Cannelle, la Basilica di Collemaggio, la Basilica di San Bernardino, la chiesa di San Giuseppe dei Minimi, Piazza Duomo, la Chiesa del Suffragio e i palazzi delle nobili famiglie aquilane tornati all’antico splendore lungo il corso principale della città. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

7° giorno: Partenza
Prima colazione in albergo. Partenza per il rientro.

La quota comprende:
Sistemazione in hotel 4 stelle a Pescara e Sulmona ed in hotel 3 stelle nelle altre località, in camere doppie con servizi privati;
Tutti i pasti indicati in programma;
Degustazione dei prodotti tipici a Sulmona;
Cena tipica marinara a Pescara;
Guida locale per le visite di: Pescara, Chieti, Sulmona, Alba Fucens, Celano, Santo Stefano, L’Aquila.

La Quota non Comprende:
Bevande ai pasti;
Ingressi;
Mance;
Eventuali tasse di soggiorno;
Tutto quanto non espressamente indicato nella voce la quota comprende.

LEGGI TUTTO