Tour Immacolata con bus – Borghi della Majella e Mercatini di Natale

Campo di Giove (AQ)







  • BORGHI DELLA MAJELLA E MERCATINI DI NATALE

    Tour Immacolata con bus – Un viaggio alla scoperta dei borghi della Majella la Montagna Madre. Scoprirete borghi affascinanti e ricchi di storia nei quali è ancora la natura a scandire i tempi dei giorni e delle stagioni. Visiterete uno dei centri più belli d’Abruzzo, Sulmona, la città dell’Amore, e luoghi dove sono stati girate alcune scene della fiction “Il nome della Rosa”.

    ESPERIENZE ESCLUSIVE RISERVATE
    Degustazione aperitivo di formaggi e salumi in azienda zootecnica
    Pranzo in azienda agrituristica con esperienza della preparazione delle “pizzelle”

    I PLUS
    A tua disposizione una guida locale per tutte le visite in programma
    Minibus privato per tutto il tour

    Partenze: 05 – 08 dicembre (garantite con minino 6 partecipanti)

    PROGRAMMA

    tour transiberiana

    Acquedotto di Sulmona

    05 dicembre: Pescara – Sulmona – Campo di Giove
    Ritrovo dei partecipanti a Pescara in mattinata. Sistemazione in pullman privato e partenza per Sulmona. Visita guidata della cittadina che, tra le più interessanti e belle realtà d’Abruzzo, con il nucleo antico ben conservato, si connota come città legata all’amore sia per i confetti, il dolce dei momenti importanti, piccola delizia da assaporare, che per aver dato i natali al poeta latino Publio Ovidio Nasone, il raffinato cantore degli Amores, dell’Ars Amandi e delle Metamorfosi. Successivo trasferimento presso l’hotel Abruzzo di Campo di Giove. Cena e pernottamento.

     


    tour immacolata

    Hotel Abruzzo

    06 dicembre: i Mercatini di Natale a Campo di Giove – Pescocostanzo – Roccaraso
    Prima colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita guidata del borgo di Campo di Giove, in questo periodo ancora più caratteristico per la presenza dei mercatini di Natale. Proseguimento per Roccaraso, la più importante località sciistica dell’Italia centromeridionale. Anche qui diversi artigiani e coltivatori locali danno vita ad un variopinto mercato di Natale. Pranzo in agriturismo a base di prodotti tipici. Pomeriggio dedicato alla visita di Pescocostanzo, piccolo gioiello d’arte famoso per la lavorazione dell’oro e del ricamo a tombolo. La cittadina ha un passato medioevale e rinascimentale, ancora oggi testimoniato da diversi monumenti: la Fontana e la Piazza dell’Obelisco, il Palazzo Ducale, la Chiesa di S. Francesco, la Chiesa dei  SS. Cosma e Damiano, la chiesetta di S. Maria del Soccorso, le Cappellette del Calvario e i ruderi del Castello. Cena e pernottamento in hotel.


    07 dicembre: Palena – Roccascalegna – Fara San Martino

    tour immacolata

    Roccascalegna

    Prima colazione in albergo. Partenza per Palena, borgo arancione del Touring club Italia, sede dell’area faunistica dell’Orso bruno del Parco nazionale Majella. Qui incontreremo l’Orso bruno. Visita all’Area Faunistica dell’Orso bruno, del PNM. Nell’ampio recinto sono ospitati tre esemplari di Orso bruno europeo impossibilitati a vivere in natura. In totale sicurezza avvisterai le orse Caterina, Iris e Margherita, conoscerete le loro storie e avrete modo di apprendere il fantastico mondo degli orsi. A seguire passeggiata nel centro storico caratterizzato dal Castello Ducale dell’anno mille, dai portici della Piazza e dal Teatro Aventino. Proseguimento per Roccascalegna, caratteristico centro dominato da un imponente rupe, sulla quale si trova il complesso fortificato del Castello medievale, costruito in maniera perfettamente integrata con la natura impervia del sito. Sul versante meridionale della rocca sorge l’antico borgo medievale, un tempo cinto da mura, caratterizzato da piccole case edificate in base alla morfologia del luogo. Escursione urbana con la visita guidata al Castello set della fiction tv “Il Nome della Rosa”. A fine vista, Antonio e Amalia, ti accoglieranno presso la loro azienda agricola e ti faranno vivere un esperienza gastronomica unica. Non abbiamo prenotato per te un semplice pranzo, ma un vero e proprio percorso gastronomico della tradizione contadina con un menù degustazione, nel quale anche tu metterai le mani in pasta con la preparazione e la cottura delle “Pizzelle”, dolci tipici abruzzesi. Nel pomeriggio escursione urbana di Fara San Martino, borgo di origini longobarde. Noto come paese della pasta, qui hanno sede ben quattro industrie alimentari che producono pasta.  A piedi percorrerai le stradine che attraversando il paese e i suoi monumenti principali, salgono e scendono verso l’area naturalistica e turistica del “parco fluviale sorgenti del fiume Verde”. Stradine e paesaggi che nel 1928 ispirarono una delle opere del noto matematico e artista olandese Escher. Cena e pernottamento in hotel.


    08 dicembre: Pacentro – Pescara

    tour immacolata

    Pacentro

    Prima colazione in hotel. Partenza per Pacentro, borgo medievale incastonato tra Majella e Morrone, che offre scorci e paesaggi fiabeschi e inconfondibili. Visiterete il borgo medievale, il castello e le pietre bianche del paese con indimenticabili sfumature oro e rosa. Un’esperienza che rientra a pieno titolo nell’elenco delle cose “da non perdere”. Con una piacevole passeggiata nel cuore medievale del paese andrete alla ricerca degli scorci più antichi e meglio conservati, che lo hanno inserito nel novero dei Borghi più Belli d’Italia, e farete visita alle botteghe di prodotti tipici e di artigianato. Concluderete la passeggiata con un gustoso aperitivo a base di prodotti locali e piccole delizie d’Abruzzo, nella bottega storica di un azienda zootecnica del paese. Pranzo libero. Successivo rientro a Pescara con arrivo per le ore 15.00 circa.

     


     

    Vacanze in Abruzzo: neve e borghi

    blog 0

    Dopo un’estate di sole, mare ed esperienze si avvicina la stagione invernale ideale per le vacanze in Abruzzo tra

    Dopo un’estate di sole, mare ed esperienze si avvicina la stagione invernale ideale per le vacanze in Abruzzo tra neve, borghi e tradizioni. Le prime cime si sono imbiancate ed è arrivato il momento di pensare al soggiorno in montagna.

    L’Appennino offre molte proposte per una settimana bianca con gli amici, in coppia o in famiglia. La scelta della località non può essere lasciata al caso perchè per in base alle aspettative e alla tipologia di esperienze da fare, si può trovare la soluzione migliore.

    In questo articolo presentiamo le peculiarità delle località turistiche dove sciare in Abruzzo per trascorrere una vacanza nelle zone più spettacolari della regione tra neve, borghi e tradizioni.

    Roccaraso, la regina dell’Appennino:

    Con un comprensorio sciistico di 150km di piste collegate tra loro, è la soluzione ideale per tutte le categorie di sciatori, dal principiante al professionista. Complici i lavori di ampliamento per l’innevamento programmato vengono garantiti 80 km di piste sempre perfettamente innevate tanto da classificarsi come comprensorio sciistico più grande d’Italia.

    Le località di: Roccaraso, Rivisondoli e Pescocostanzo sono le più richieste da tutte le tipologie di clienti, sia per gli sciatori sia per le persone che vogliono imparare a sciare grazie alla presenza di numerose scuole. È una soluzione apprezzata anche dalle famiglie che vogliono trascorrere un week-end sulla neve in Abruzzo.

    Vacanze sulla neve tra Ovindoli – Rocca di Mezzo – Campo Felice: 

    L’area del Parco Sirente Velino con le località di: Ovindoli, Rocca Di Mezzo e Campo Felice è raggiungibile da Roma tanto che negli anni ha conquistato i laziali che ora le scelgono per le vacanze. Sono due comprensori distaccati che da anni hanno creato il consorzio delle 3 Nevi insieme agli impianti di Campo Imperatore.

    ovindoli-vacanze-abruzzo-meditour

    Vacanza neve ad Ovindoli Foto Credits: voloscontato

    Con un unico ski pass è possibile scegliere uno dei 3 impianti sciistici. È un’ottima alternativa a Roccaraso, sia per i costi sia per la disponibilità di camere.

    Vacanze invernali nel Parco Nazionale d’Abruzzo:

    Il comprensorio sciistico viene proposto alla clientela che vuole trascorre un week end sulla neve e avere anche la possibilità di sciare. La zona si presta per fare ciaspolate, passeggiate per visitare i borghi, come il centro storico di Pescasseroli, meta preferita dalle famiglie che possono trovare il giusto mix tra relax, attività sportive per bambini e adulti.

    Passo Lanciano

    Le località di Passo Lanciano e Majelletta si sviluppano in uno dei pochi posti adatti alla pratica dello sci nel massiccio della Majella (2798 metri). Le piste sono conosciute per gli scenari che spaziano dai monti fino al mare Adriatico e per la larghezza delle piste.

    passo-lanciano-vacanzaneve-abruzzo

    Passo Lanciano Photo credits: locande del vecchio borgo

    L’area sciistica Majelletta con 6 ski-lift ed un tapis roulant arriva fino a quota 2000 metri. Gli impianti partono dal Passo Tettone (1650 metri), dove si trovano anche due anelli per lo sci di fondo per 5 km. A partire dai 1350 metri si trova la stazione di Passo Lanciano con una seggiovia triposto, 2 skilift e piste fino a 6 km. È un posto dove dedicarsi esclusivamente ad una vacanza sulla neve.

    Campo Imperatore: il piccolo Tibet

    È la stazione sciistica più alta d’Abruzzo, si trova nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga a 2.200 metri e si possono provare attività come lo snowboard, lo sci-alpinismo o lo sci di fondo per percorrere itinerari mozzafiato. Considerata la sua altitudine, l’innevamento naturale è garantito per tutta la stagione invernale con circa 20 km di piste battute per lo sci alpino e circa 60 km adibiti allo sci da fondo lungo tutto l’altopiano di Campo Imperatore.

    Campoimperatore-vacanza-abruzzo-neve-meditour

    Prati di Tivo

    In provincia di Teramo, Prati di Tivo ai piedi del versante settentrionale del Corno Piccolo – la vetta rocciosa piu’ elegante del Gran Sasso. A quota 1.450 mt. ci sono circa 20 km di piste ambite dagli sciaplinisti a cui si affianca una pista da fondo. Tra le attività da fare sulla neve oltre allo sci alpino, i turisti possono scegliere tra lo snowboard, il fondo ai prati bassi con una pista di 4 km, i percorsi con le ciaspole nel bosco di faggi secolari, l’arrampicata su ghiaccio, le gite in motoslitta. In alternativa per adulti e bambini è aperto il parco avventura per divertirsi nel bianco candore.

     

    Una vacanza in Abruzzo ti consente di trascorrere dei giorni tra neve, borghi e tradizioni per staccare la spina e conoscere un paesaggio incantevole che ti sorprenderà in ogni scorcio.