La Majella, tra briganti, lupi e pastori

Per visualizzare le tariffe, inserisci la data di arrivo e gli altri dati nel modulo qui sopra

Un soggiorno con auto propria e con guida di media montagna alla scoperta della Majella con delle escursioni che vi faranno vivere un esperienza unica ripercorrendo i sentieri che un tempo hanno percorso Briganti e Pastori.

1° Giorno: Passo Lanciano

Arrivo nel pomeriggio all’hotel La Majelletta di Passolanciano. Sistemazione nelle camere riservate. Prima di cena, incontro con l’accompagnatore di media montagna che, vi presenterà le attività di questa esperienza sulla Majella. Cena e pernottamento

2° Giorno: Per i sentieri dei Briganti – Il Blockhaus –

Prima colazione in albergo. Incontro con la guida e trasferimento con mezzi propri nel piazzale antistante il rifugio Pomilio, a 1890 metri sul livello del mare. L’attacco al sentiero avviene in un ambiente ricoperto da fitti pini di mughi, a breve distanza di un vecchio fortino del 1866 durante il periodo di repressione del brigantaggio. Dopo aver attraversato la cima di Monte Cavallo, il sentiero scende fino a 2080 m. A ridosso di questo tratto sono individuabili su alcune rocce e iscrizioni lasciate da briganti, pastori e viandanti che attraversarono il massiccio nella seconda metà dell’800. Alcune di queste iscrizioni sono molto note, come quella di “Pasquale Preta 1869” il brigante più ribelle verso Vittorio Emanuele II. Pranzo al sacco. Rientro al rifugio Pomilio e da qui con la propria auto si fa rientro in hotel. Tempo libero in hotel con la possibilità di rilassarsi presso il centro benessere della struttura. Cena e pernottamento.

3° Giorno: I Lupi e i Pastori

Prima colazione in albergo. Incontro con la guida e partenza con mezzi propri, per il centro storico di Pretoro e visita alle chiese di S. Andrea Apostolo e S. Nicola. Entrambe le chiese sono in stile barocco e costruite nel sec. XVI-XVII. Sosta nei laboratori artigianali per osservare le caratteristiche lavorazioni in legno, per le quali questo paese è rinomato. Durante il percorso sosta all’area Faunistica del Lupo per osservare l’animale simbolo dell’Abruzzo. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio escursione al complesso agropastorale “La Valletta di Tholos”. Questo complesso è nato per l’esigenza dei contadini e dei pastori di avere vicino ai luoghi di lavoro dei ricoveri occasionali. Successiva visita alla mostra multimediale del Grande Predatore il “Lupo dall’Abruzzo all’immaginario” situata a Passolanciano. Rientro in albergo. Cena tipica abruzzese. Pernottamento.

4° Giorno: Storia e Natura

Prima colazione in albergo. Partenza con mezzi propri per l’Abbazia di S. Liberatore a Majella, costruita intorno al 1080 ad opera dei monaci benedettini di Montecassino è considerata un caposaldo dell’architettura medievale abruzzese. Dopo la visita si segue il sentiero natura che scende sulle rive del fiume Alento, il cui paesaggio è caratterizzato da piante a arbusti tipici degli ambienti palustri, cascatelle e tombe rupestri. Successivo rientro in albergo. Pranzo. Pomeriggio partenza per il rientro.

La quota comprende:
• Sistemazione all’hotel La Majelletta camera doppia con servizi privati;
• Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° al pranzo del 4° giorno;
• Accompagnatore di media montagna del collegio delle guide Alpine per tutte le escursioni e visite indicate in programma.

La quota non comprende:
• Trasporto;
• Ingressi;
• >Bevande ed extra in genere;
• Tutto quanto non espressamente indicato nella voce la quota comprende.

Note Tecniche:

Le attività escursionistiche del programma sono di difficoltà media in aree collinari e montuose, su sentieri ben tenuti e segnalati, con brevi tratti ripidi e dislivelli inferiori ai 500 metri. E’ richiesta una preparazione fisica alla camminata. Attrezzatura: scarpe da trekking, indumenti comodi e vestirsi a strati, kway, cappello per il sole, consigliata macchina fotografica e binocolo.

Il programma di escursioni potrà subire delle variazioni a causa di condizioni metereologiche avverse.  

LEGGI TUTTO